MATERIALI

Lastre di qualità.

I nostri fornitori sono  i più conosciuti sul mercato nazionale partner delle più importanti gruppi chimici mondiali.

Negli anni Copam Plast ha scrupolosamente selezionato le provenienze delle materie prime cercando solo di offrire al cliente un materiale affidabile e riconosciuto anche dalla concorrenza come "il migliore".

Copam Plast prima del prezzo ha sempre valorizzato la qualità.

Nella nostra officina vengono lavorate una ampia vastità di lastre, con spessori variabili tra 1 mm. a 10 mm.

Principali materiali termoformabili:

ABS (Acrilonitrile Butadiene Stirene)
Acrilonitrile Butadiene Stirene, ovvero resina stirolica termoplastica ottenuta per polimerizzazione di gomma butadienica con acrilonitrile e stirene o copolimero acrilonitrile/stirene.

L’ABS rappresenta una delle più pregiate mescolanze tra una resina e un elastomero e deve il suo successo alle ottime proprietà tecniche che lo caratterizzano.
E’ rigido e tenace anche a basse temperature, molto duro, resistente alle scalfiture ed agli urti.
I manufatti ABS si prestano ad impieghi molteplici, dalla produzione di imballaggi ai componenti per l’industria automobilistica, mobili, giocattoli, elettrodomestici, vari articoli elettronici. 
A seconda delle funzioni richieste al prodotto finale, l’ABS può contenere percentuali diverse di monomeri (stirene, acrilonitrile, butadiene).
Il materiale è facilmente riutilizzabile attraverso il riciclaggio post produzione sia in fase di estrusione che di post termoformatura. Le lastre inoltre si prestano ad essere agevolmente termoformate, tagliate, forate, incollate, verniciate, oltre a costituire un ottimo supporto serigrafico.

La lastra di ABS ha caratteristiche meccaniche ben bilanciate, ovvero :

- buoni valori di rigidità
- resistenza agli urti
- resistenza alla flessione e alla trazione 

PST. ( polistirolo compatto)
Polistirene, resina stirolica termoplastica ottenuta per polimerizzazione dello stirene nella versione cristallo (GPPS). Viene identificato come antiurto (HIPS) quando viene proposto con l’aggiunta di gomma butadienica.

Dotato di ottima lavorabilità può essere prodotto con diverse caratteristiche grazie alla possibilità di formularlo differenziando le percentuali di GPPS e HIPS. 
Il polistirolo trova la sua applicazione in moltissimi campi, dall’imballo alimentare ( vasetti per yogurt, gelati, piatti per pizza da asporto, espositori, alveoli frutta, porta uova, piatti e bicchieri da pic-nic) ai contenitori in genere (vasi da fiori, recipienti per la semina, coperchi per fustini, interni scatola) oltre ad altri imballi non alimentari, finiture per l'arredamento, base per la floccatura ecc..

È perfettamente riutilizzabile (riciclaggio post produzione e post consumo) e conforme alle principali normative in materia di smaltimento dei rifiuti.

CARATTERISTICHE:
- Elevata qualità superficiale.
- Eccellenti prestazioni di resistenza all’impatto a bassa temperatura
- Eccellenti risultati di stampa.
- Eccellenti proprietà di isolamento elettrico.

PMMA (Polimetacrilato)
Utilizzato anche in coestrusione, resiste bene all’usura, all’umidità, ai prodotti chimici ed alla corrosione. Il polimetilmetacrilato è un materiale plastico formato da polimeri del metacrilato di metile, estere dell'acido metacrilico, noto anche con i nomi commerciali  Plexiglas, Perspex, ecc..

Di norma è molto trasparente, più del vetro al punto che possiede caratteristiche di comportamento assimilabili alla fibra ottica per qualità di trasparenza. Viene spesso preferito al vetro per il suo minor peso e per la possibilità di essere incollato e modellato a caldo.

CARATTERISTICHE:
- Elevata qualità superficiale
- Eccellenti prestazioni di resistenza all'impatto a bassa temperatura
- Eccellenti risultati di stampa
- Eccellenti proprietà di isolamento elettrico 
- È un materiale molto fragile e rispetto al vetro resiste meno agli strisci

PC (Policarbonato)
ll Policarbonato ha visto crescere in misura sorprendente il suo utilizzo per le sue proprietà particolari di trasparenza, resistenza termica e meccanica, oltre che per le buone proprietà elettriche e per la durezza.

La resistenza all’urto è sicuramente la sua peculiarità e per questo viene spesso utilizzato per eseguire porte antiproiettile e protezioni per macchine utensili costituiscono la protezione ideale contro i tentativi di intrusione e gli atti vandalici
I policarbonati resistono agli acidi minerali, agli idrocarburi alifatici, alla benzina, ai grassi, agli oli, agli alcoli tranne alcol metilico e all’acqua sotto i 70°C. Al di sopra di tale temperatura l'acqua attacca il polimero favorendo una graduale decomposizione chimica. La biodegradabilità è scarsa e richiede tempi lunghi.

CARATTERISTICHE:
-  Infrangibile
-  Leggero, oltre ad avere un peso specifico abbastanza basso, la sua resistenza meccanica    permette di utilizzare spessori minimi
-  È autoestinguente
-  Molto trasparente e protetto ai raggi UV
-  Facile da lavorare con sezionatici e frese, può essere piegato a freddo fino ad un massimo di 5    mm di spessore
- Più costoso del PMMA
- Minor resistenza agli strisci 

PETG
P.E.T.G. è una lastra trasparente in copoliestere termoplastico. Offre estreme caratteristiche ottiche, trasparenza e brillantezza. Le lastre P.E.T.G. possiedono una buona resistenza agli urti, anche a basse temperature, e sono idonee per il contatto con prodotti alimentari. Le lastre P.E.T.G. possiedono buone caratteristiche di termoformabilità, oltre ad assicurare un consumo minimo di energia, tempi di produzione brevi, ottimi rapporti di imbutitura e e buona riproducibilità di stampaggio senza preessicamento. Sono facilmente serigrafabili e lavorabili.

CARATTERISTICHE:
- Elevate resistenza all’urto anche a basse temperature.
- Ottime resistenza all’aggressione chimica.
- Ottime proprietà ottiche.
- Buon comportamento nella classificazione al fuoco.